Quest’anno abbiamo fatto un’esperienza che ci ha cambiato la vita! Abbiamo visitato le rovine maya Copan Honduras. La città fondata da K’inich Yax K’uk Mo. Sedici re si susseguirono e all’improvviso la città divenne fantasma. Cosa successe a Copan?

Copan è una delle principali città maya dell’Honduras. Si trova a pochi chilometri dal confine con il Guatemala e diversi chilometri dalla capitale Tegucigalpa. Ci sono tanti dettagli importarti che distinguono le rovine di Copan dalle altre città maya. In questo articolo vedremo cosa fa la differenza, come arrivarci e una panoramica dei punti principali.

Rovine Maya Copan Honduras – Accenni Storici

rovine maya copan honduras

K’inich Yax K’uk Mo fu il fondatore della città di Copan nel 426 d.C.. Il suo regno durò solamente 11 anni, fino al 437 d.C.. Quest’uomo di particolare non ha solo il nome che tradotto dalla lingua maya significa “grande sole splendente quetzal guacamayo“. Nei suoi occhi c’è qualcosa di speciale. Un segno inconfondibile: due cerchi a mo’ di occhiali.

Quest’ornamento ha aiutato gli studiosi a ricondurre le sue origini al Messico. Ebbene sì, K’inich era, molto probabilmente, messicano.

kinich yax kuk mo

Dato che anche i maya avevano un dio-sole, la leggenda narra che K’inich ricevette l’autorità regale da questo dio e di re in re si è tramandata fino al 16° re. Un dettaglio interessante è che nel nome del fondatore ci sono anche due uccelli, il quetzal e il guacamayo. Questi uccelli sono fortemente presenti nella regione centroamericana. Quetzal è anche il nome della moneta del Guatemala, lo prende proprio da questo uccello.

Nell’altare Q delle rovine maya di Copan – Honduras, è un altare quadrato con inciso ai lati la successione dei 16 re di Copan. Copan era una città prospera grazie al commercio della giada, una pietra preziosa e al controllo del fiume che attraversa la regione. Controllo e prosperità durati fino al 13° re, presente anche lui tra i re incisi sulla pietra.

18 scimmie

Uaxaclajuun Ub’aah K’awiil, coosciuto anche come “18 scimme” fu il 13° e ultimo re di una Copan prospera e ricca. Venne assassinato nel 738 da K’ak Tiliw Chan Yopaat, re della città di Quiriguà, Guatemala. La decapitazione cruenta di questo re segnò la fine di Copan. Quirguà prese il controllo del fiume e sopratutto del commercio della giada.

Dopo solamente altri 3 re, Copan, senza più risorse e potere su cui contare, divenne una città fantasma.

Cosa Vedere Alle Rovine Maya Copan Honduras

A Copan c’è molto da vedere, consigliamo di pernottare almeno 3 o 4 notti in modo da immergersi completamente nel mondo maya di Copan Hoduras.

Il centro della città di Copan è molto suggestivo, è un tipico parco di una piccola città del centro america con quel tocco in più regalato dalle costruzioni in stile maya che circondano l’intero parco. Nel fine settimana, una delle strade che dal parco vanno verso il centro abitato si riempie di bancarelle di souvenir, fatti a mano, molto belli ed economici.

Intorno al parco ci sono due musei: Museo Digitale, Museo dell’Archeologia Maya.  Costano rispettivamente 2$ e 3$. Il secondo è assolutamente da non perdere. Consigliamo di visitare i musei dopo aver visto le rovine. Si avrà un’idea più chiara sui reperti in mostra. In più, questi due musei, chiudono verso le 21:00.

A circa 1 km dal centro c’è il sito archeologico di Copan. Si può andare a piedi oppure con un tuk-tuk che costa 10 Lempiras a persona, circa 35 centesimi di euro. L’entrata costa 15$.  Nel prezzo è incluso anche l’accesso al sito delle sepolture che si trova affianco al parco archeologico. Sempre affianco al parco c’è il museo delle sculture maya. Costa 8$ ma li merita tutti. All’interno è possibile vedere la fedele ricostruzione del Tempio Del Sole, costruito dal decimo re di Copan, in cui si celebrava il culto del re e fondatore K’inich Yax K’uk Mo (sembra quasi una frase detta in lingua Klingon).

tempio del sole - copan honduras

In tutto il parco e nei muse è possibile scattare foto. Top!

Un’escursione extra che si può fare sempre nei pressi del sito archeologico è nei tunnel. Costa altri 15$ e non si riesce a vedere molto. Sento di introdurla tra le trappole per turisti del centro america. Considerando che si paga già 23$ per entrare nel sito e per il museo delle sculture, altri 15$ per i tunnel ci è sembrato proprio esagerato e non lo consigliamo. Per passione ai maya siamo entrati nei tunnel ma non siamo rimasti molto soddisfatti.

Rovine Maya Copan Honduras – Consigli Pratici

Il clima tropicale può infliggere colpi di calore senza che neanche te ne rendi conto. Abbiamo pensato di elencarti alcuni suggerimenti per evitare di sentirti male, di non goderti l’esperienza e di non poter proseguire con il viaggio. Presta attenzione e prendi nota:

  • Utilizza una protezione solare con livello di protezione 50. Noi utilizziamo sempre la Hawaiian Tropic 50.
  • Bevi molta acqua, l’esposizione al sole tropicale favorisce la disidratazione. Anche bevendo abbastanza, a fine serata, la nostra urina era abbastanza scura. Puoi portarti da casa alcune buste di soluzione idratante o Gatorade in polvere.

   

  • Coprirsi la testa dal sole è un must. Consigliamo, per visitare il centro america e le rovine maya Copan Hoduras, usare un cappello tecnico unisex.

  • Scarpe da trekking comode. Si passa molto tempo in piedi o camminando. Diciamo che l’ambiente non da molto spazio all’eleganza.

  • Se arrivi verso le 9 potrai trovare i pappagalli fare colazione.

pappagalli di copan honduras

Rovine Maya Copan Honduras – Conclusione

Visitare le rovine maya di Copan è stata un’esperienza unica. Se vuoi visitare tutti i musei e siti archeologici di Copan metti in preventivo 45$ a persona tra i vari ingressi. Prendi le giuste precauzioni in quanto a idratazione e vestiario. Nel prossimo articolo vedremo come arrivare alle rovine di Copan e dove dormire.

Hai già visitato le rovine di Copan? Dacci le tue impressioni nei commenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.